Apertura del gas in cambio di un pompino

Sono una ragazza di ventisei anni, mora, alta, magra e voglio raccontarvi questa storia di vita che mi è accaduta un mese fa dopo che avevo comprato casa nuova. Ero appena andata a rogito e dovevo fare attivare le utenze della luce e del gas, mi ero affidata a due fornitori diversi per un discorso di convenienza, dopo pochi giorni la corrente me l'avevano attivata ma il gas non ancora allora incuriosita avevo iniziato a telefonare nei vari uffici scoprendo che c'erano dei problemi a livello burocratico lasciandomi al freddo nei primi dieci giorni che ero nella nuova casa... finalmente a forza di pressarli sono riuscita ad avere il mio appuntamento e arriva il giorno tanto atteso, ricordo che ero contentissima, finalmente potevo scaldare casa e farmi una doccia calda, ma avevo fatto i conti senza l'oste come dicono dalle mie parti, l'operatore che doveva spiombarmi il contatore non voleva aprirmi il gas perchè diceva che una parte burocratica del contratto non combaciava con la matricola del contatore e quindi avrei dovuto riprendere un'altro appuntamento e aspettare altri giorni al freddo, da gioiosa che ero tutto in una volta ero diventata triste e al solo pensare di lavarmi ancora con l'acqua fredda mi faceva venire i brividi.. non volevo aspettare ancora e allora ho iniziato a fare la vittima per vedere se riuscivo a convincerlo di attivarmi lo stesso il contatore ma il tipo non ne voleva sapere, ero disperata e non riuscivo a convincere quell'uomo che sembrava irremovibile fino a quando lui mi dice che una soluzione ci poteva essere e poi mi aveva iniziato a guardare dai piedi alla testa con sorriso malizioso, io che avevo capito benissimo cosa intendeva e sapendo di essere comunque una bela ragazza, anzi una sexy ragazza mi ero avvicinata chiedendogli cosa poteva fargli cambiare idea... lui mentre si abbassava la cerniera mi rispose che con un bel pompino avrei avuto una possibilità!!! Consapevole del fatto che se volevo fare una doccia calda e risolvere i miei problemi era la strada più veloce che potevo prendere, mi sono messa in ginocchio al suo cospetto,ho tirato fuori il suo cazzo e gli ho fatto un pompino con tanta di quella passione che aveva gli occhi girati all'indietro e per essere sicura di avere un risultato positivo garantito ingoiai tutto!!! Finito il bocchino lui mi guarda e mi dice che un servizio del genere non gli era mai capitato, per il gas non c'erano problemi e che se in futuro avevo bisogno potevo chiamare direttamente lui.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!